Oxygenio_blog6

Oxygenio: pulito sicuro, sano, ecologico che protegge la tua pelle e ti fa risparmiare

Bucato senza detersivo con Oxygenio: una grande scoperta

Lavare e disinfettare il bucato in lavatrice facendo tesoro della stessa tecnologia usata in ospedali, hotel e grandi lavanderie industriali è finalmente alla portata di tutti e renderà le nostre vite molto più semplici, risparmiando, inquinando di meno e riuscendo nel frattempo anche a curare la nostra pelle.
La lavatrice è uno di quegli elettrodomestici indispensabili ormai presenti nelle case di tutti, con accensioni frequenti, soprattutto nel caso di famiglie numerose. Spesso siamo costretti a ricorrere a utilizzi ripetuti di questo elettrodomestico – basti pensare alla quantità di panni e vestiti usati quotidianamente da ogni famiglia, sommato al fatto non da poco che spesso, per non rischiare di rovinare i capi, bisogna differenziare i lavaggi per colore, tipologia di materiale (alcuni tessuti che compriamo e indossiamo spesso sono molto delicati, come lana e seta, che necessitano cure in più, lavaggi delicati, cicli brevi, pochi giri di centrifuga), livello di sporcizia… ci si ritrova dunque ad accendere la lavatrice più volte alla settimana, a volte anche più volte al giorno, con conseguenze non indifferenti sul nostro portafoglio, con le bollette che salgono e salgono ancora. Senza dimenticare che ogni accensione ha un suo peso non da poco sull’ambiente, soprattutto a causa del detersivo che siamo costretti a utilizzare per ogni lavaggio. Anche il più blasonato, osannato e pubblicizzato tra i detersivi contiene sostanze nocive per l’ambiente, perciò ogni misurino versato nel cassetto della lavatrice è un gesto apparentemente da niente che in realtà incide seriamente sull’inquinamento ambientale, oltre a costare spesso una fortuna!

Bucato senza detersivo? Non è fantascienza

Ogni supermercato presenta una vastissima selezione di detersivi e ammorbidenti: esistono milioni di marchi diversi e per ogni marchio, a loro volta, decine e decine di tipologie e fragranze diverse. Ci fermiamo anche per ore a scegliere con calma quale detersivo comprare questa volta, magari provando a svitarli di soppiatto per poterli annusare, solo per trovare finalmente un profumo che ci piaccia e non ci pizzichi il naso: la maggior parte delle volte, infatti, il profumo che ci aspettiamo di sentire è un odore spiacevole, che sa fortemente di chimico ed è ben lontano dal gelsomino o dalla vaniglia promessi sull’etichetta. Ammesso poi che si riesca a trovare una fragranza che non infastidisca il proprio olfatto, spesso, una volta a casa, a lavaggio concluso, ci si rende conto che il detersivo scelto non abbia poi pulito tanto bene i nostri panni… addirittura il profumo se n’è andato non appena li abbiamo tirati fuori dall’oblò della lavatrice, a vanificare l’ardua decisione, e ne resta solo un lontanissimo ricordo che certo non vale i soldi spesi e il tempo perso davanti al reparto detersivi del negozio. Inoltre i vestiti che indosseremo nei giorni a venire, le lenzuola sulle quali dormiremo e gli asciugamani che toccheranno la nostra pelle più volte al giorno, ora saranno impregnati di sostanze nocive che possono facilmente irritare le pelli, siano esse sensibili o no. Tutto questo dopo aver speso i propri soldi e sapendo pure di aver contribuito all’inquinamento!

È proprio a seguito di queste esperienze che è nata la curiosità di cercare un’alternativa al classico lavaggio con detersivo. Non è certo possibile che ospedali, lavanderie industriali e hotel debbano passare le pene dell’inferno ogni volta che si presenta la necessità di lavare i panni! E infatti, il lavaggio tradizionale è stato da tempo superato in tutte queste situazioni altamente professionali in cui è richiesta una quantità di lavaggi da svolgere quotidianamente molto alta e non si può certo correre il rischio di utilizzare detersivi chimici con sostanze potenzialmente irritanti e nocive sulla pelle. Al suo posto sono arrivati sistemi innovativi, studiati apposta per facilitare i lavaggi ripetuti in grosse quantità. Se prima queste tecnologie moderne così avanzate erano prettamente destinate ad ambienti lavorativi professionali, per via dei costi alti e proibitivi e della poca informazione a riguardo, ora esiste la possibilità di installare a casa propria con pochi sforzi un sistema alternativo, ecologico ed economico sul lungo periodo. Se volete dire addio ai flaconi di detersivi, i cui imballaggi e confezioni, solitamente di plastica, alimentano il grave problema odierno dell’inquinamento, oltre a essere costosi e ingombranti, la soluzione esiste e si chiama Oxygenio.

Cos’è e come funziona il dispositivo Oxygenio per la lavatrice

Lavare senza detersivo è possibile, anche se di primo acchito potrebbe sembrare assurdo. Esiste un dispositivo tecnologico innovativo, Oxygenio, disponibile in tutta Italia, che permette di eliminare per sempre detersivi e prodotti chimici a favore di un utilizzo della propria lavatrice più consapevole e responsabile.
Questo dispositivo per lavare senza detersivo sfrutta un processo perfettamente naturale già conosciuto, che infatti viene regolarmente utilizzato da tempo in campo industriale e sanitario, dove è essenziale garantire la massima sicurezza ed efficienza nei lavaggi.

La tecnologia Oxygenio si installa a monte della lavatrice tramite una semplice applicazione. Una volta installato nel proprio elettrodomestico, Oxygenio è collegato in maniera diretta alla lavatrice: il primo passaggio di questo lavaggio innovativo consiste nella produzione di ossigeno attivo, un gas naturale che supera il potere del cloro di circa il 52%, che viene immesso nell’acqua in entrata insieme a nanoparticelle in argento. L’azione combinata di questi due elementi è in grado di eliminare lo sporco e, grazie alla presenza di ioni argento, molecole elettricamente cariche che fungono da battericidi, possiamo dire addio a batteri e funghi, come i ceppi di E. Coli o gli staphylococchi. Infine, una sonda a raggi UV compie l’ultimo passaggio: una UVGI, cioè una radiazione ultravioletta germicida, sterilizza i nostri capi lasciandoli puliti fino a fondo. Il sistema non lascia alcun tipo di residuo o scarto, dato che l’acceleratore ionico all’interno del sistema rilascia solo nuclei che non si addensano e non aderiscano alle tubature, scorrendo via al passaggio dell’acqua.

Tutto questo avviene utilizzando solo ed esclusivamente acqua fredda: forse non tutti sanno che il maggiore dispendio di energia durante un ciclo di lavaggio sia dovuto proprio al riscaldamento dell’acqua, con conseguente costo più alto del servizio elettrico e maggiore impatto ambientale per ogni lavatrice fatta. Lavare con acqua fredda è dunque il modo migliore di risparmiare su tutti i fronti, e poterlo fare rispettando la propria pelle rappresenta il mix perfetto tra scelta ecologica, risparmio economico e cura di sé.

Nonostante il procedimento tecnico possa suonare molto complesso, in realtà la scelta di impiegare per il suo funzionamento solo risorse naturali è un grande esempio di lungimiranza, perché questo sistema fa sì che i consumi della nostra lavatrice diminuiscano notevolmente. Oxygenio, infatti, funziona a soli 12 Volt, con un consumo elettrico così modesto da venire classificato in classe A+++.

Considerando che l’installazione avviene sulla lavatrice stessa, comunque, non c’è assolutamente da preoccuparsi di dover cambiare le proprie abitudini sul lavaggio: non è necessario cambiare o spostare l’elettrodomestico in quanto si tratta solo di aggiungere un upgrade. L’unica cosa che dovrete fare, al posto di versare il detersivo nel cassettino della lavatrice, sarà impostare la quantità di ossigeno attivo desiderata, che dipenderà dalla quantità di carico da lavare. Dopodiché, il procedimento sarà del tutto automatico: l’ossigeno attivo sarà rilasciato nell’acqua di alimentazione della lavatrice e da questo momento in poi il resto del ciclo di lavaggio, pur essendo profondamente diverso e innovativo a livello tecnico, sembrerà nella pratica non avere molte differenze con quello tradizionale.
La vera differenza sarà il risultato, grazie al triplice vantaggiosull’ambiente, sulle spese domestiche e sulla cura del corpo di tutta la famiglia.

Ricapitolando:

 

  • Oxygenio usa solo acqua fredda, diminuendo il consumo energetico della lavatrice del 90%. Sì, perché i detersivi hanno bisogno dell’acqua calda per attivare i tensioattivi e sciogliere lo sporco, mentre il dispositivo Oxygenio per la lavatrice sfrutta soltanto processi naturali che avvengono a freddo.

 

  • Rinunciare completamente ai detersivi significa fare un’azione concreta per il bene del nostro pianeta. Ogni anno, solo in Italia vengono scaricate tonnellate di detersivi che finiscono in mare, inquinandolo, compromettendo gravemente le vite degli animali acquatici e rovinando le coste e la barriera corallina. I detersivi sono sostanze chimiche altamente tossiche per l’ambiente e bandirli dal nostro quotidiano significa avere davvero un impatto positivo sul cambiamento climatico.

 

  • Avere zero componenti chimiche in fase di lavaggio ci porta a essere davvero sicuri che i nostri capi non mantengano tracce di residui chimici nelle fibre dei tessuti. Queste tracce non sono visibili a occhio nudo, quindi non è possibile rendersi conto davvero di cosa stiamo indossando e facendo indossare ai nostri cari. Abolire i detersivi garantisce una sensibile diminuzione di irritazioni, arrossamenti, pruriti, e rappresenta un aiuto importante per le pelli più fragili, che richiedono cure particolari, come quella dei bambini o di chi è soggetto a dermatiti. Anche in caso di pelli normali, comunque, è bene sapere che le componenti chimiche che entrano a contatto con la nostra pelle tramite le trame dei tessuti siano potenzialmente dannose e che diminuirne la presenza con lavaggi più consapevoli e anti-spreco sia davvero lungimirante per salvaguardare il benessere di tutta la famiglia.

 

  • Infine, c’è ancora un altro tipo di spreco da considerare: lavare senza detersivo con il triplo sistema di disinfezione Oxygenio protegge i capi dall’usura data dai ripetuti lavaggi, sempre con la sicurezza che i propri capi siano davvero puliti e sicuri. Questo significa che i capi dureranno più a lungo senza rovinarsi, sfibrarsi e infeltrirsi a causa dell’azione aggressiva dei detersivi. Il risultato è che si potrà evitare di rinnovare troppo spesso il guardaroba, sfruttando i propri capi di qualità preferiti per tanto tempo. Quindi non ci sarà più il rischio di dover rinunciare a capi di abbigliamento a cui teniamo perché si sono rovinati subito dopo i primi utilizzi! Mantenere in buono stato i propri vestiti è un primo passo fondamentale per evitare di alimentare lo spreco di tessili, che a livello mondiale ha attualmente raggiunto proporzioni enormi. Si tende a comprare molti più vestiti di quanti ne avremmo bisogno piuttosto che tenere con cura quelli che abbiamo già: lavarli in modo naturale è il modo migliore per rallentarne l’invecchiamento. Grazie a Oxygenio, potremo indossarli come nuovi a lungo.

 

Abbiamo dimostrato che lavare senza detersivo con Oxygenio è possibile ed è anche ecologico, comodo, facile e sicuro. Non resta che provarlo.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *